Come se

Parla come se parlassi a te stesso.
Osserva ogni cosa con la stessa attenzione con la quale ti guardi allo specchio quando stai bene.
Ascolta il silenzio del creato come fosse la più meravigliosa sinfonia, colonna sonora della tua vita.
Gusta tutto ciò che vuoi mangiare con profonda concentrazione.
Riempi con l’aria che respiri ogni più piccolo anfratto di te, ed oltre.
Abbi cura del tuo prossimo come faresti con te stesso.
Accarezza come vorresti che ti accarezzassero.
Insegna agli altri, se disposti ad ascoltare, con la stessa passione con la quale vorresti che ti insegnassero.
Ama e Vivi consapevolmente questa umana esperienza terrena riconoscendoti come figlio del creato, lascia al mondo il meglio di te e ritroverai di esso il meglio al tuo ritorno.
Sentiti parte del creato e vanne orgoglioso camminando ovunque ti porti la vita stessa.
Gioisci infine della tua morte perché anch’essa sarà parte dell’esperienza terrena, ricorda siamo tutti ospiti di passaggio.
Benedici e sarai benedetto.

GmK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *